Loading...
Marketing Territoriale 2017-09-29T10:54:34+00:00

Project Description

L’area del Basso Sinni – Metapontino (Bernalda, Colobraro, Montalbano J., Montescaglioso,  Nova Siri, Pisticci, Policoro, Rotondella, San Giorgio L., Scanzano J., Tursi, Valsinni ) è caratterizzata da una forte percentuale di popolazione giovanile al di sotto dei 35 anni in relazione alla presenza di comunità di recente costituzione (Policoro, Marconia, Metaponto), unita ad un crescente fenomeno di immigrazione regionale interna che ha favorito lo spostamento di nuclei famigliari dalle aree rurali alla fascia costiera jonica della Basilicata.

Il fenomeno migratorio regionale  interno ha favorito la specializzazione di tale area verso un economia prevalentemente fondata sul settore agro-industriale e sulla specializzazione di settori quali i trasporti, le intermediazioni finanziarie e servizi terziari, prevalentemente turistici. [1]

L’area del metapontino si è andata caratterizzando, di fatti, come area dalla forte vocazione agricola e rurale, in grado di raggiungere standards di qualità ed eccellenza agricola elevati, attestata anche dalla costituzione e dall’attività del Distretto Agroalimentare di Qualità del Metapontino, in grado di assicurare, nel passato, ampi sbocchi professionali ed occupazionali anche per la popolazione giovanile.

L’Associazione La Mela di Odessa dà un forte contributo allo sviluppo del marketing territoriale, considerando che gli eventi che organizza hanno una forte risposta da parte dei visitatori turistici.

Basti pensare che il Blues in Town, considerato un attrattore turistico di grande valenza, in tutte le sue edizioni ha totalizzato ed aggregato più di 120.000 visitatori, consolidando la posizione di leadership della stessa Associazione nell’organizzazione dei grandi eventi live nella provincia di Matera. Dopo avendo ospitato artisti di grande fama internazionale, realizzato e sostenuto un apparato organizzativo di alto profilo (area artistica, area tecnica, area marketing, area delle p.r.), si ritiene che l’evento si sia avviato ad una tradizione nuova, pregevole per i contenuti ed i presupposti che manifesta: costruire un evento tematico spot di caratura internazionale, capace di rappresentare un valore aggiunto da asservire alle dinamiche promozionali del nostro territorio. Tale valore offre agli operatori turistici e al settore dell’agroalimentare un valido strumento da poter utilizzare e per valorizzare la propria offerta, potenziandola nell’intrattenimento di qualità da fornire agli ospiti. La realizzazione dell’evento “BLUES IN TOWN” si concretizza nella realizzazione di opportunità per l’intera economia locale, con importanti sinergie con i comparti turistico, agroalimentare e dell’artigianato: infatti gli espositori e, in generale, i partner possono promuovere la propria attività contando su una grande audience, di fatto non raggiungibile se non catalizzata dalla partecipazione ad un evento musicale di rilevanza internazionale, al quale è possibile accedere senza il costo del biglietto d’ingresso.

Il “Blues in Town in tour” è un altro evento con cui l’associazione dà un grande contributo al territorio lucano. Attraverso la realizzazione di eventi musicali nei Comuni che si rendono partecipi dell’iniziativa si intende favorire una positiva attrazione verso aree interne presso i pubblici turistici costieri. Tale attività, inoltre, è coerente con le finalità del Blues in Town che prevedono, tra le altre, la valorizzazione del patrimonio culturale del area di riferimento Basso Sinni. I concerti che si svolgono nei comuni limitrofi rappresentano, dunque, una fondamentale tappa del Blues in Town verso la realizzazione di un festival itinerante in grado di rappresentare, con maggiore forza, un patrimonio culturale diffuso della fasci del metapontino.

Il progetto Business Factory, promosso dalla “Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù”, nasce  da un’idea dell’Associazione culturale La Mela di Odessa in relazione alle attività di orientamento giovanile svolte dal Centro di Ateneo Orientamento Studenti dell’Università degli Studi di Basilicata. Il progetto si indirizza in particolar modo ai giovani universitari che pur possedendo una formazione di qualità, creatività e spirito di iniziativa, con difficoltà vengono assorbiti dal mercato del lavoro e al contempo, preferiscono emigrare piuttosto che avviare un’impresa per mettere a  frutto le proprie idee. Questo perché il tessuto socio-economico lucano è carente sia di una mentalità imprenditoriale sia delle conoscenze, sinergie e strutture necessarie per realizzare e supportare idee innovative di giovani aspiranti imprenditori. L’ambito territoriale nel quale si sviluppa il progetto è quello della regione Basilicata, allo scopo di dotare il territorio di strutture ed attività a sostegno dei giovani universitari che vogliono investire le loro competenze e creatività per la realizzazione di attività imprenditoriali in una regione che presenta scarse prospettive occupazionali.

Percorsi Musicale del Mediterraneo è un progetto che vede lavorare l’Associazione in partnership con il Comune di Policoro, la Provincia di Matera e la Regione Basilicata. Progetto formativo di durata annuale volto all’educazione dei giovani musicisti ma anche di giovani interessati a formarsi per intraprendere attività imprenditoriali inerenti l’organizzazione e la gestione di eventi, la direzione artistica, i service audio-luci, ecc. Tale processo termina ogni anno con la stage nel festival Blues in Town, approfittando delle attività svolte nelle fasi di preparazione e di svolgimento del festival, dell’organizzazione e la gestione dell’evento alla partecipazione a veri e propri laboratori musicali e saggi.

[1] I Piccoli Comuni Lucani. Analisi strutturale ed Economica, De Vivo, C., D’Oronzio, M.A., a cura di, INEA, ROMA (2006)

PARTECIPA

Guarda i progetti e le attività svolte da La Mela di Odessa e partecipa anche tu con i tanti volontari.

PARTECIPA